Archivio mensile:maggio 2016

LE BUGIE SENZA GAMBE DELL’AMMINISTRAZIONE MAGRONE

Dopo aver promesso urbi et orbi lo spostamento del mercato settimanale in centro, costruendoci su ben due campagne elettorali con le quali hanno burlato cittadini ed operatori del mercato, oggi si rimangiano la parola e per tramite dell’assessore alle attività produttive dichiarano alla stampa: “Un mercato in centro non è fattibile a causa dei cantieri per i lavori di rigenerazione urbana in centro”.
Ma guarda un po’.
Che i lavori della rigenerazione urbana, concepiti e pianificati dall’amministrazione comunale del 2012, avrebbero interessato il centro cittadino era ben noto a tutti, sicuramente al primo cittadino modugnese. Che fino adesso, evidentemente, ha fatto finta di non sapere.
Gli operatori mercatali, intanto, segnalano “anomalie procedurali nell’assegnazione dei posteggi” nella nuova area delle piscine comunali.

LE BUGIE, SI SA, HANNO LE GAMBE CORTE. TALVOLTA, COME IN QUESTO CASO, NON LE HANNO PROPRIO.

TANIA DI LELLA ENTRA NELLA SEGRETERIA PROVINCIALE DEL PARTITO DEMOCRATICO

foto_taniaIl segretario provinciale del Partito Democratico di Bari, Ubaldo Pagano, ha designato la modugnese Tania Di Lella, già coordinatrice del Circolo di Modugno, quale componente della rinnovata segreteria provinciale del partito, assegnandole la delega alla formazione.

“Ringrazio Ubaldo Pagano – afferma Tania Di Lella – per avermi chiesto di entrare a far parte dell’esecutivo provinciale del Partito. Più che un riconoscimento alla mia persona, mi piace considerarlo come un autentico apprezzamento del lavoro e dell’impegno profuso da tutto il Circolo modugnese nel non facile percorso degli ultimissimi anni.Sarò come sempre a disposizione del Circolo di Modugno e di tutta la comunità modugnese per ogni tipo di azione politica che vada in favore di questo territorio, attraverso il dialogo attento ed approfondito con tutti gli interlocutori istituzionali, politici e sociali”.

APERTURA CANCELLO ZONA ARTIGIANALE

Dopo la richiesta fatta dai Consiglieri Comunali, Cramarossa, vasile, Del Zotti e Bonasia, protocollata in ASI il 6 aprile, il CdA dell’ASI ha risposto confermando l’adesione alla nostra proposta di agevolare la riapertura del varco di Via San Giorgio, mediante sistema elettrico temporizzato di apertura e chiusura del cancello. Un piccolo segnale di collaborazione tra Istituzioni e di ascolto delle esigenze degli imprenditori della zona artigianale. Speriamo che l’iniziativa venga realizzata in tempi rapidi.
asi